Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Climatizzatori auto: i nuovi gas potrebbero essere letali

Un gas killer potrebbe essere presto introdotto nei sistemi di refrigerazione delle automobili. La miscela – denominata HFO-1234yf – avrebbe un minore impatto sull’ambiente, ma a contatto con l’acqua o con calore elevato, potrebbe sprigionare un acido letale. La denuncia è della parlamentare europea Michèle Rivasi, eletta in Francia nelle liste di Europe Ecologie. Il gas HFO-1234yf, prodotto da DuPont e Honeywell, è stato approvato dalle autorità in Europa, Stati Uniti e Giappone. E’ indubbio il suo apporto ecologico, ma – dice la parlamentare europea – è stato sottovalutato il pericolo in caso di incidenti stradali.

 

 

“Le conseguenze – ha denunciato Michèle Rivasi – sarebbero drammatiche sia per gli occupanti dell’auto che per i vigili del fuoco e i soccorritori. Se si sviluppasse un incendio, la temperatura potrebbe raggiungere anche 1200 gradi e il contatto con l’acqua spruzzata dai vigili del fuoco (o con quella contenuta nelle vaschette per lavare i vetri) innescherebbe un processo a catena e si formerebbe acido cloridrico fluoridrico.

Questo gas, in caso di contatto con la pelle, entra nel corpo e attacca il sistema nervoso. Senza un trattamento adeguato e rapido, si può morire in pochi giorni.

 

La parlamentare europea ha citato uno studio pubblicato dal gruppo ambientalista tedesco Deutsche Umwelthilfe, che ha prodotto anche un video sui test realizzati.

 

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=P19sG_SOPjY[/youtube]

 

Il gas HFO-1234yf è stato approvato a febbraio 2011 dall’Agenzia statunitense per la Protezione dell’Ambiente (EPA). General Motors vuole usare questo refrigerante a partire dal 2013. In Europa, il prodotto è stato selezionato dopo un processo di validazione condotto dalla Society of Automotive Engineers ( SAE ), che rappresenta gli interessi di tutti i gruppi nel settore automotive.

Le alternative al gas HFO-1234yf – dice Michèle Rivasi – ci sono ma costano molto di più.

Nel 2009, l’Agenzia tedesca per la protezione dell’ambiente (Umweltbundesamt) aveva sconsigliato l’adozione di questo fluido refrigerante proprio a causa dei rischi in caso di incidente automobilistico seguito da incendio.

 

Fonti: Michèle Rivasi, AFP, Le Monde, FranceInfo, Umweltbundesamt, Deutsche Umwelthilfe.

 

[subscribe2]

 

 

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
gennaio: 2012
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031