Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

Post taggati con ‘ blogger ’

Il 14 luglio per la libertà dell’informazione in Rete

Il 14 luglio in Francia sarà festa nazionale, per ricordare la presa della Bastiglia e la caduta dell’Ancien régime. In Italia ci sarà (speriamo che ci sia ampia partecipazione) lo sciopero dei blogger, per protestare contro i prodromi di un Nouveau régime –  quello introdotto dal DDL Alfano  – e,  in particolare, contro le disposizioni

Continua

PRIVACY BLOGGER RETE DIMOSTRA SEMPRE DI SAPERSI AUTOREGOLARE

(ANSA) – ROMA, 2 LUG – “Sono d’accordo con il Garante della Privacy quando parla di Rete come nuova resistenza democratica. Basta guardare l’esempio dell’Iran dove neanche un regime medievale e oscurantista riesce a mettere il bavaglio ai social network”: e’ questo il commento di Pino Bruno, blogger, giornalista informatico e autore del libro Dolce

Continua

E’ in rete il giornale clandestino della resistenza iraniana. Information Safety and Freedom chiede sanzioni contro Siemens e Nokia

Si chiama La Strada (Khyaban) ed è il primo giornale iraniano libero, che gira clandestinamente su internet. Quattro pagine a colori uscite per la prima volta il 29 Khordad 1388 secondo il calendario persiano, il 19 giugno 2009 per quello gregoriano. Copia del giornale in pdf è stata recapitata, dopo lunghi e tortuosi viaggi in

Continua

Twitter, l’Iran e i limiti della rivoluzione in diretta

L’euforia della rivoluzione in diretta, grazie a Twitter e YouTube, rischia di farci perdere di vista l’altra faccia della medaglia del dramma iraniano. Sulla webzine francese Rue 89, Pierre Haski cita ad esempio la dichiarazione del primo ministro Gordon Brown. Grazie a Twitter, a internet e all’immediata diffusione delle notizie – ha detto in sintesi

Continua

Presunta pirateria e libertà in rete. C’è del buono in Danimarca

In Francia l’Hadopi è stata stoppata dalla corte costituzionale. In Italia l’emendamento D’Alia è stato cassato. Stavamo tirando un sospiro di sollievo quando è arrivata la doccia fredda del decreto sulle intercettazioni che, per quel che riguarda l’obbligo di rettifica, sembra equiparare i blogger ai direttori responsabili dei giornali. Riprendono così fiato gli integralisti. E

Continua

Comunisti!

Un vizietto si aggira per il mondo. Censurare chi non la pensa come chi è al governo. Alla Cina il gioco risulta facile. Hanno decenni di consuetudine. Comunisti, direte voi. Già, ma il vizietto si espande più dell’influenza suina. A quale recentissimo DDL vi fa pensare questa notizia che arriva da Pechino?

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031