Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

La bufala Karadzic in cui sono cascati i media mondiali

Il sito del “santone” Dragan Dabic alias Radovan Karadzic, il boia di Srebrenica, era falso. Una provocazione artistico/mediatica, dice l’autore, Tristan Dare (sarà vero almeno il suo nome?).  http://dragandabic.com/ è dunque l’indirizzo di una bufala, una hoax ben orchestrata. Non è la prima e non sarà l’ultima. In questa trappola, però, sono cascati tutti i media mondiali. La fretta dello scoop ha fatto vittime illustri: grandi giornali, grandi network televisivi. Nessun escluso.

Tutti ci hanno mostrato le foto del santone/macellaio/assassino.  Ci è cascato anche Google News, che disdegna i blogger solitari perchè non si fida e poi fa queste figuracce. E’ un altro duro colpo alla credibilità dei giornalisti di professione. Ci sto male, perchè i cronisti da motore di ricerca che si fermano ai primi risultati, non verificano e incrociano le fonti e sparano cazzate si stanno moltiplicando a macchia d’olio.

Eppure un giornalista di professione dovrebbe distinguersi dal blogger naif proprio per la sua esperienza, il suo bagaglio di conoscenza, il suo saper distinguere, approfondire, vagliare.

E’ il “cronista google”, bellezza. Dobbiamo rassegnarci? E’ proprio sicuro che non possiamo farci niente?


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

  • Certamente! Non dobbiamo mai arrenderci. Io dai blogger imparo cose nuove ogni giorno e sono aperto a ogni tipo di consigli/novità. Un altro conto siamo noi giornalisti di mestiere. Noi non dobbiamo/possiamo/dovremmo permetterci di peccare di superficialità.

  • Forse qualcosa dai blogger naif dovremmo impararla.
    Sicuramente non la superficialità di chi si ferma alla prima ricerca, senza verificare le fonti.
    Difficile dire se possiamo fare qualcosa.
    Sono tempi duri!

  • Già, non avevo pensato ai cronisti-youtube!
    http://reporterscaccia.splinder.com/post/18013773

  • Purtroppo credo che ci siano poche speranze. I cronisti-google, ma anche i cronisti-you-tube sono una valanga, troppi. Quasi tutti.

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
agosto: 2008
L M M G V S D
« Lug   Set »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031