Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Marea nera nel Golfo del Messico: forse la soluzione è in Puglia

Che la soluzione alla marea nera nel Golfo del Messico si trovi in Puglia? Un’azienda barese –  Fluidotecnica Sanseverino –  ha brevettato un macchinario per assorbire ed eliminare le chiazze di olio che si depositano sulla superficie del mare e che derivano dalle attività di navi cisterna, piattaforme petrolifere e industrie. Oilsep Cc Ecology –  questo il nome del sistema –  è in grado di separare in modo netto l’olio dall’acqua permettendo così una rapida eliminazione degli elementi inquinanti ed il recupero dell’acqua.

Niente additivi chimici e tanti i campi di applicazione. L’apparato è stato creato con i risparmi di famiglia, e con la sola collaborazione delle Università pugliesi. La macchina è stata testata nelle industrie, in particolar modo nella Bosch.

Oilsep Cc Ecology

L’azienda pugliese finora ha realizzato una decina di macchine di separazione che sono state vendute alla Fiat-Auto di Pomigliano d’Arco, alla Bosch di Bari, alla Bosch in India e in Germania, alla Magneti Marelli di Bari, ad altre aziende in Germania, in Nigeria, alla Tucker Energy services del Venezuela, in Turchia, in Australia e anche a un’azienda nello Sri-Lanka.  L’azienda pugliese partecipa all’Expo2010 di Shangai, nell’ambito dei progetti italiani per la tutela dell’ambiente

In questo video l’imprenditore Michele Sanseverino illustra le caratteristiche del suo impianto:

Il presidente della regione Puglia, Nichi Vendola, ha segnalato l’azienda barese con una nota inviata al ministro degli Affari Esteri Franco Frattini, all’ambasciata italiana a Washington e all’ambasciatore Usa in Italia, David Thorne. “L’intero distretto della meccanica della Puglia – scrive Vendola – intende mettersi a disposizione per realizzare il numero di macchinari necessari a ripulire interamente la chiazza di petrolio riversatasi in mare”. “Riteniamo che la proposta – aggiunge Vendola – possa costituire una valida alternativa all’utilizzo dei solventi chimici, pericolosi per il delicato equilibrio marino e comunque non risolutivi”.


Twitter: @pinobruno

  • Franco Certini

    (ANSA) – BARI, 14 MAG – Il Console generale in Italia degli

    Stati Uniti d'America, J.Patrick Truhn, ha risposto oggi con una

    nota al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, il quale

    ieri aveva segnalato la presenza in Puglia di una tecnologia,

    realizzata dall'impresa ''made in Puglia'' Fluidotecnica

    Sanseverino, in grado di ripulire il Golfo del Messico.

    ''Desidero, a nome dell'Ambasciatore David H.Thorne, – scrive

    il Console – esprimerle gratitudine per l'interesse alla grave

    emergenza ambientale che sta investendo le coste della Louisiana

    e ho il piacere di informarla che, tramite il Dipartimento di

    Stato, le autorita' competenti hanno stabilito un contatto con

    la Fluidotecnica Sanseverino''.

    Truhn conclude auspicando ''che si possa trovare una valida

    soluzione a questo disastro ambientale, grazie anche alle

    tecniche innovative dell'azienda''. (ANSA).

  • Pingback: Marea nera nel Golfo del Messico: forse la soluzione è in Puglia | Video Folli()

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
maggio: 2010
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31