Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Google Latina traduce il discorso del Papa

Se avessimo usato Google Translate all’istante, ieri, avremmo potuto tentare di emulare la bravissima vaticanista dell’ANSA, Giovanna Chirri. Per carità, il traduttore automatico di Google non è perfetto.  Il risultato è talvolta maccheronico, anzi, macaronica, ma l’importante è cogliere il senso della notizia, no? E, comunque, provate voi a copiare testi latini e incollarli nella finestra di Google Translate. L’ho fatto con la declaratio di ieri, che è già Storia:

Declaratio-del-Papa

Fratres carissimi

Non solum propter tres canonizationes ad hoc Consistorium vos convocavi, sed etiam ut vobis decisionem magni momenti pro Ecclesiae vitae communicem. Conscientia mea iterum atque iterum coram Deo explorata ad cognitionem certam perveni vires meas ingravescente aetate non iam aptas esse ad munus Petrinum aeque administrandum.

Bene conscius sum hoc munus secundum suam essentiam spiritualem non solum agendo et loquendo exsequi debere, sed non minus patiendo et orando. Attamen in mundo nostri temporis rapidis mutationibus subiecto et quaestionibus magni ponderis pro vita fidei perturbato ad navem Sancti Petri gubernandam et ad annuntiandum Evangelium etiam vigor quidam corporis et animae necessarius est, qui ultimis mensibus in me modo tali minuitur, ut incapacitatem meam ad ministerium mihi commissum bene administrandum agnoscere debeam. Quapropter bene conscius ponderis huius actus plena libertate declaro me ministerio Episcopi Romae, Successoris Sancti Petri, mihi per manus Cardinalium die 19 aprilis MMV commissum renuntiare ita ut a die 28 februarii MMXIII, hora 29, sedes Romae, sedes Sancti Petri vacet et Conclave ad eligendum novum Summum Pontificem ab his quibus competit convocandum esse.

Fratres carissimi, ex toto corde gratias ago vobis pro omni amore et labore, quo mecum pondus ministerii mei portastis et veniam peto pro omnibus defectibus meis. Nunc autem Sanctam Dei Ecclesiam curae Summi eius Pastoris, Domini nostri Iesu Christi confidimus sanctamque eius Matrem Mariam imploramus, ut patribus Cardinalibus in eligendo novo Summo Pontifice materna sua bonitate assistat. Quod ad me attinet etiam in futuro vita orationi dedicata Sanctae Ecclesiae Dei toto ex corde servire velim.

Ex Aedibus Vaticanis, die 10 mensis februarii MMXIII

BENEDICTUS PP XVI

 

E questa è stata la risposta immediata di Google Translate:

Cari fratelli

E non solo per il bene della canonizzazione dei tre ti ho chiamato a questo Concistoro, ma anche di grande importanza per la vita della Chiesa, al fine di comunicare la decisione a voi. La mia coscienza, accertata la presenza di Dio, ancora e ancora, sono venuto a conoscenza di una certa età non sono più in grado di essere molto doloroso per la funzione della forza del mio petrino altrettanto bene essere esercitate.

Sono ben consapevole l’essenza spirituale di questo compito, non solo nei confronti del suo agire e di parlare, dovrebbe svolgere, ma non meno dalla sofferenza e con la preghiera. Tuttavia, i rapidi cambiamenti nel mondo del nostro tempo, e il soggetto di questioni importanti per la vita della rottura nave e il governo ad annunciare il Vangelo di San Pietro è anche un punto di forza del corpo e dell’anima è necessario che negli ultimi mesi, ho solo un ridotto, come la mia incapacità al ministero affidatomi amministrazione deve essere riconosciuta come bene. Quindi, ben consapevole del peso di questo atto mi mostra piena libertà ministero episcopale a Roma, il Successore di San Pietro, a me per mano di cardinali il 19 aprile 2005, in modo che la relazione della Commissione il 28 febbraio 2013, a 29, a Roma, la sede, la sede di San Pietro è vacante e il conclave di scegliere da quelli cui essa appartiene al Sommo Pontefice di essere un nuovo summon.

Cari fratelli, come con tutto il cuore, vi ringrazio per tutto l’amore e il duro lavoro, in cui il peso del l’esercizio del mio ministero, ma avete portato con me e chiedo perdono a nome di tutti i miei difetti. Ma ora, la Santa Chiesa di Dio era la sua cura del Supremo Pastore, siamo fiduciosi del nostro Signore Gesù Cristo, la sua santa Madre Maria, implora, in modo che la sua materna bontà del Sommo Pontefice, dei Cardinali nella scelta di una osservazione nuova. Da parte mia, anche per il futuro della Chiesa del Dio Santo con tutta la sua vita dedicata alla preghiera dal cuore vorrei servire.

Dal Vaticano, 10 il giorno del mese di febbraio 2013

 

Ci sono tante imprecisioni, ma  è comunque comprensibile. Certo, un prof di latino lo stroncherebbe…. Google Translate accetta anche file audio…ricordiamocene, alla prossima occasione.

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
febbraio: 2013
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728