Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Su Facebook è finita l’invisibilità, dunque occhio alle impostazioni di privacy

Se avete un profilo segreto su Facebook, scordatevi di essere invisibili. Nel senso che i contenuti resteranno accessibili solo ai vostri amici, ma sarete comunque rintracciabili dal modulo di ricerca. Il social network sta per eliminare una sezione delle impostazioni di riservatezza. Finora si poteva scegliere se rendere visibile a chiunque il proprio profilo attraverso il nome, cognome o e-mail. Tra qualche giorno la possibilità di scelta sarà rimossa.

privacy-facebook

In realtà, dice il capo del settore privacy di Facebook, Michael Richter, la preferenza non era più automatica dall’anno scorso e doveva essere attivata manualmente. Adesso sarà eliminata anche per quella ”piccola percentuale” di utenti che l’aveva impostata così. Per continuare a non far leggere la bacheca ad occhi indesiderati non resta che scegliere con cura ancora maggiore il livello di condivisione degli aggiornamenti: pubblico, solo amici o per gruppi e persone selezionati.

“L’impostazione era stata attivata quando Facebook era un semplice contenitore di profili e aveva una cerchia ristretta di utenti” aggiunge Michael Richter. “Oggi gli utenti possono anche fare ricerche con Facebook Graph (per esempio inserendo chiavi di ricerca generiche come “persone che vivono a Milano”), quindi il modo in cui la gente arriva alla Timeline di altri utenti non è più limitato al nome, ma coinvolge tutte le informazioni che si inseriscono nel profilo, dalla città di residenza al proprio lavoro”.

La spiegazione di Facebook? L’impostazione di “invisibilità” creava confusione: c’era chi cercava persone sicuramente presenti su Facebook ma apparentemente introvabili, proprio perché avevano scelto di escludersi dal motore di ricerca interno. Ora invece todos caballeros. Ovviamente non si è costretti ad accettare l’amicizia da chicchessia. E, comunque, ogni tanto una revisione delle impostazioni di privacy non fa male.

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2013
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031