Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Avete un’idea green? Può valere 100mila euro

Trecentomila euro per tre idee di successo. È il premio Edison Start che promuove i tre progetti più innovativi in campo energetico. I partecipanti devono presentare soluzioni di successo in questi tre settori: Energia, Sviluppo Sociale e Smart Communities. Nell’ambito dell’Energia rientrano le soluzioni e tecnologie innovative per risparmiare le risorse energetiche, consumare meglio e meno, garantire l’accesso all’energia a un numero crescente di persone in modo sostenibile, sia dal punto di vista ambientale che economico. Per Sviluppo Sociale si intendono quei progetti e iniziative capaci di attivare opportunità di sviluppo imprenditoriale, che sono economicamente sostenibili e che hanno un impatto sociale in termini di inclusione, partecipazione e cooperazione. Nella categoria Smart Communities, invece, rientrano quei progetti per il miglioramento della qualità della vita domestica e della comunità cui si appartiene come, per esempio, la gestione dei rifiuti, la mobilità, l’architettura sostenibile e la domotica.

idee-green

 

A chi si rivolge il Premio?

Per le categorie Energia e Smart Communities possono partecipare Start up innovative e Micro, Piccole Imprese regolarmente iscritte al Registro delle imprese con sede nel territorio italiano, Team di persone fisiche (studenti e non) residenti in Italia. Per la categoria Sviluppo Sociale: Team di persone fisiche (studenti e non) residenti in Italia, Organizzazioni non profit che svolgono la propria attività da almeno due anni. Consultare il bando per avere maggiori dettagli sulle specifiche di partecipazione.

Quali sono i requisiti di partecipazione?

I progetti devono essere attinenti alle 3 categorie presenti nel bando (Energia, Sviluppo Sociale, Smart Communities). Tutti i progetti devono essere: innovativi, realizzabili nei tempi previsti dal regolamento, capaci di produrre un cambiamento reale e durevole nel tempo, economicamente/finanziariamente sostenibili e con il più basso impatto ambientale possibile, capaci di generare effetti positivi indiretti (es. indotto, effetti per la comunità, networking e sinergie), essere replicabili in altri contesti. I progetti devono realizzarsi in Italia.

Come partecipare al Premio?

Per partecipare al Premio è necessario presentare una breve descrizione del progetto e il proprio team di lavoro. Il form da compilare prevede le seguenti voci: descrizione dell’idea, obiettivi, aspetti innovativi e punti di forza, target, fasi progettuali (indicazione di massima delle macro fasi del progetto e dei tempi), risultati attesi. Sarà inoltre possibile allegare anche immagini e/o video a supporto del progetto.

Qual è il percorso per entrare in finale?

Il premio prevede 3 fasi: nella prima fase le idee verranno valutate dal Team di Esperti (manager Edison e competenze esterne) e la short list derivante da questa fase di selezione dovrà essere approvata dal Comitato di Progetto prima della sua pubblicazione prevista per il giorno 30 aprile 2014. La valutazione avverrà in base a 4 criteri: Innovazione, Utilità, Fattibilità, Capacità di coinvolgimento della community online. Alla seconda fase accederanno solo i 30 progetti che otterranno maggiori consensi nella precedente. Nella seconda fase i partecipanti dovranno presentare il progetto definitivo attraverso una scheda di presentazione apposita. I finalisti, per l’elaborazione del progetto, potranno usufruire degli strumenti di supporto messi a disposizione dal Team di esperti. La terza fase prevede la selezione e la proclamazione di un vincitore per categoria che riceverà 100.000 euro per implementare il progetto nei tempi previsti dal Bando e avrà la possibilità di avere il supporto del Team di Esperti che metterà a disposizione le proprie competenze.

environment

Cosa si vince?

I vincitori di ogni categoria riceveranno un premio pari a 100.000 euro (al lordo delle ritenute e delle imposte di legge) e la possibilità di usufruire del supporto e consulenza del Team di Esperti al fine di facilitare lo sviluppo dei progetti, nonché di un supporto in termini di promozione e networking. I progetti non vincitori, saranno ad ogni modo consultabili su edisonstart.it per favorire la loro visibilità e la possibilità che soggetti terzi si interessino alle iniziative.

Quali sono i criteri di valutazione?

Nella prima fase, l’idea iniziale sarà valutata dal Team di Esperti (manager Edison e competenze esterne – l’elenco dei componenti sarà pubblicato entro l’inizio del contest previsto per il 13 gennaio 2014) secondo 4 parametri che andranno a comporre un punteggio massimo di 100: Innovazione (0-30), Utilità (0-30), Fattibilità (0-30), Capacità di coinvolgimento della community (0-10). I progetti che accedono alla seconda fase saranno valutati dal Comitato di Progetto attraverso un punteggio specifico per ognuno dei parametri espressi nella seconda griglia di valutazione presente nel regolamento del bando e previa verifica dei requisiti di forma determinanti l’ammissibilità della proposta al Bando stesso.

Il punteggio sarà di massimo 100 punti totalizzabili ottenendo il massimo punteggio in ognuno dei seguenti parametri: innovatività (di prodotto o di processo) (max 10), Identificazione e valutazione della risposta ai bisogni (max 10), Piano di Investimenti (max 10) Piano finanziario e di gestione (max 10), Esperienza ed affidabilità del richiedente e/o di eventuali partner di progetto (max 10), Struttura Organizzativa (max 10), Reti di partecipazione (max 10), Attinenza agli standard in vigore in termini di risparmio energetico e rispetto dell’ambiente (max 10), Impatto sullo sviluppo di imprenditorialità femminile e giovanile (max 8), Scalabilità/replicabilità del progetto (max 4), Efficienza ed efficacia del sistema di monitoraggio del progetto proposto (max 8).

Chi seleziona e valuta i progetti?

Il Team di Esperti è composto da manager Edison e professionisti esterni provenienti da Università milanesi ed Enti accreditati (l’elenco dei componenti sarà pubblicato entro l’inizio del contest previsto per il 13 gennaio 2014); si occupa della prima selezione delle idee presentate e del supporto ai finalisti nell’elaborazione del progetto definitivo. Il Comitato di Progetto, che valuta i progetti finalisti e seleziona il vincitore di ogni categoria, è composto da Direttori di Edison e supportato dall’Università Bocconi, e altri rappresentanti di Enti accreditati nel panorama di riferimento del Premio (l’elenco dei componenti sarà pubblicato entro l’inizio del contest previsto per il 13 gennaio 2014).

Quali progetti sono soggetti a esclusione?

Sono esclusi tutti i progetti (fin dalla prima fase di presentazione delle idee) che dovessero riportare informazioni false, risultino incompleti, incoerenti rispetto ai contenuti del Bando, inviati oltre i termini previsti dal regolamento e/o in contrasto con lo stesso.

Come dovranno essere documentati/rendicontati i progetti vincitori al termine del primo anno di esecuzione?

I Progetti dovranno essere rendicontati presentando:

a) una relazione di progetto;

b) un consuntivo in linea con il budget presentato e i documenti a supporto richiesti.

c) esempi di eventuali materiali di comunicazione realizzati riportanti il logo di Edison come previsto da regolamento;

d) altri documenti che eventualmente potranno essere richiesti ai fini di una corretta e completa valutazione.

I candidati possono presentare il proprio progetto sul sito www.edisonstart.it a partire dal 13 gennaio 2014 e seguire le diverse fasi del concorso, votando e commentando.

Inoltre, Edison offrirà a tutti i 30 finalisti un’attività di tutoring, da parte dei propri esperti, per facilitare lo sviluppo concreto dei progetti e finanzierà la migliore iniziativa di ogni categoria con 100.000 euro, per un totale di 300.000 euro.

Il 15 ottobre 2014 si conosceranno i nomi dei vincitori di ciascuna categoria.

 

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
novembre: 2013
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930