Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Smart City, l’esempio di Barcellona

Se vi chiedete perché il Mobile World Congress, cioè una manifestazione dedicata al mondo che cambia in mobilità digitale, si svolga ogni anno a Barcellona, la risposta sta nelle cose che il cronista curioso incontra per strada. Efficienza e semplicità, ma anche potenza organizzativa, logistica e connettività. 

Ad esempio, per entrare subito nel merito, la rete Wi-Fi messa a disposizione delle migliaia di giornalisti accreditati: 10 Mb/s quasi simmetrici. Una banda che puoi soltanto sognarti in altre manifestazioni di questa portata. Avranno portato fin qui alla Fira Gran Vìa fasci di fibra ottica spessi come baobab. Reggono molto bene all’assalto degli ottantamila espositori e visitatori professionali anche le reti Wi-Fi che coprono capillarmente padiglioni e spazi circostanti.

D’altronde è così quasi dappertutto a Barcellona. Te lo ricordano i cartelloni pubblicitari del provider Jazztel che a ogni angolo reclamizzano connessioni domestiche da “200 Megues reals”, cioè 200 Mb/s effettivi a cominciare da 30 euro al mese. Nulla è causale. La città ha pianificato il suo futuro a cominciare dal 1990, con un Piano Strategico metropolitano che aveva il suo fulcro nell’innovazione tecnologica. Per più di un anno vi hanno lavorato 650 esperti di tutto il mondo, grazie ad accordi con partner prestigiosi: Accenture, Cisco, Citigroup, Endesa, Fujitsu, HP, IBM, Indra, Italtel, Microsoft, Opentext, Oracle, Philips, Ros Roca, Sap, Schneider-Telvent, Siemens e Telefónica.

(L’articolo continua qui)

 

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
febbraio: 2014
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728