Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Quando lo spam è strappalacrime

Sembravano destinate all’oblio, le vecchie catene di Sant’Antonio che viaggiavano per lettera affrancata e tentavano di strapparti la lacrimuccia con gli strampalati racconti di disgrazie d’ogni tipo, per poi chiederti soldi. E invece no, i truffatori vivono e lottano insieme a noi, usano la posta elettronica, millantano relazioni VIP, cercano di coinvolgerci in faide familiari. Insomma, cambia il mezzo ma la fuffa è sempre quella. A gennaio gli analisti della security company Kaspersky hanno riscontrato un aumento del traffico di eMail “nigeriane” che sfruttavano la morte dell’ex primo ministro israeliano Ariel Sharon e dell’ex presidente del Sud Africa Nelson Mandela.

spam

“Una di queste email – fa sapere Kaspersky – veniva attribuita all’avvocato della seconda moglie di Nelson Mandela. Nella mail si comunicava che quest’ultima necessitava di aiuto per ottenere un’enorme somma di denaro, un’ingente quantità di lingotti d’oro e si chiedeva un aiuto per investire queste ricchezze. L’avvocato affermava di essere alla ricerca di una persona rispettabile e che fosse anche cittadino straniero”.

Altro espediente strappacuore è la eMail che sembrava essere stata spedita dalla terza moglie di Mandela, Graca Marshal. “I truffatori – dice Kaspersky –  hanno cercato di impietosire le vittime con il triste racconto dell’accanita lotta in corso, tra i numerosi familiari di Mandela, per entrare in possesso delle cifre milionarie lasciate in eredità da quest’ultimo. I truffatori richiedevano assistenza sia per lo svolgimento delle operazioni di trasferimento di denaro che di custodia dello stesso denaro sul conto bancario del destinatario del messaggio-truffa”.

Insomma, chi mai abboccherebbe a un’esca così farlocca? Più di quanti possiate immaginare.

Per deliziarvi, il rapporto completo sullo spam circolato a gennaio è su questo link.

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
febbraio: 2014
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728