Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

La rivincita del vinile sull’MP3

Dall’atomo al bit e viceversa. Il vinile continua a crescere nel gradimento dei consumatori. Parliamo di fascia alta, ma è già un bel segmento di mercato. La vendita del vinile –  fa sapere la F.I.M.I. (Federazione industria musicale italiana) – si attesta oggi sull’1,5% dei ricavi globali. Nel 2013, le vendite totali sono aumentate del 26,9%, passando da 172 milioni a 218 milioni di dollari americani. L’Italia si posiziona settima tra i mercati nel mondo in cui cresce la diffusione del vinile e nel 2013 si è registrato un aumento delle vendite del 6% rispetto all’anno precedente.

 

Questo vinile del 1963 fa parte della mia nutrita collezione pre- digitale

Questo vinile del 1963 fa parte della mia nutrita collezione pre- digitale

Le avvisaglie c’erano già nel primo trimestre 2014, con un +14% di vendite rispetto allo stesso periodo del 2014 (Dati Deloitte per FIMI). Negli USA le vendite del vinile sono aumentate dalle 4,6 milioni di unità del 2012 a 6 milioni di unità nel 2013, arrivando a rappresentare il 2% di tutte le vendite di album negli Stati Uniti d’America. In Gran Bretagna, la crescita è stata del 49% nel 2013 ed è dal 1995 che questo formato non raggiungeva un picco tanto alto. Anche in Australia si è registrata una crescita delle vendite per i vinili del 77% circa nel 2013. 

tabella_vinile

Il vinile rappresenta molto di più per gli amanti di musica e gli appassionati di questo formato: aggiunge da sempre valore estetico all’ascolto musicale e arricchisce artisticamente l’esperienza di fruizione con il possesso di un oggetto che è ormai quasi considerato di culto.

Tra i motivi del ritrovato successo per il vinile, va considerata sicuramente la nascita e la diffusione del Record Store Day , la giornata in cui ogni anno ad aprile si celebra il vinile e in cui è possibile trovare grandi successi musicali in questo formato. Tutti i negozi che aderiscono all’iniziativa del 19 aprile, infatti, renderanno disponibili e riedizioni di classici ormai introvabili e nuove edizioni limitate o speciali, edite ad hoc per questa occasione. Inoltre, i negozi aderenti, sono coinvolti in svariati eventi legati al mondo musicale.

Ovviamente la Federazione industria musicale italiana gongola: per il vinile non ci sono download illegali. Andando indietro nel tempo, però, ricordo che i pirati c’erano anche prima del digitale. Allora le registrazioni clandestine dei concerti diventavano bootleg e avevano un discreto successo.

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
aprile: 2014
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930