Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Cavolate su Facebook, a volte ritornano, anche quelle più vecchie e stupide

Su Facebook, si sa, le catene di Sant’Antonio si sprecano. A volte ritornano, anche quelle più vecchie. Bufale d’annata, che però continuano a far (brutta) mostra di sé sulle bacheche personali. È quel viziaccio di copiare e incollare senza pensarci su, senza fare uno straccio di verifica delle fonti. Così ci si rende complici inconsapevoli degli untori di cavolate, costringendoci a far da monatti per non doverci sorbettare l’ennesimo fiume di stupidità digitale. Non bastano gli sciacalli che mettono “mi piace” anche sui post di assassini e femminicidi?   

Il vintage paranoide in (ri) circolazione è questo. Statene alla larga.

“Amici vi informo che stanno pubblicando video pornografici invisibili e foto indecenti per le famiglie, sui profili senza che voi lo sappiate. Il padrone della bacheca non lo vede, ma gli altri si!!! Compare come se fosse una pubblicazione originale, addirittura viene aggiunto un commento. Per favore, se per caso accade sulla mia bacheca o se vi arriva qualcosa del genere da parte mia, cancellatelo!! L’amicizia e il rispetto verso voi per me significa molto!!! Copiate e diffondete sulla vs bacheca, evitiamo problemi e questioni offensive. Grazie”.

Già che ci siete, in questo articolo di Valerio Porcu per Tom’sHardware ci sono le novità (vere) su privacy, cookie e normativa Facebook.

 

catena-sant'antonio-facebook

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
dicembre: 2014
L M M G V S D
« Nov   Gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031