Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

SCIENZE

Naviga nell’antico Web con la WayBack Machine

Il web cambia pelle ogni minuto. I siti nascono, muoiono o si trasformano continuamente. Oggi il WWW contiene più di dodici miliardi di pagine, domani chissà. E ieri? Com’era la rete ieri, un anno fa, cinque, dieci, venti? Non ne resterebbe traccia, senza l’Internet Archive e la sua WayBack Machine, che permette di navigare nel

Continua

Open Science, Aaron Swartz non è morto invano

Aaron Swartz non è morto invano. Non c’è un rapporto diretto di causa/effetto tra il suicidio del giovane hacker statunitense e la decisione del presidente Barack Obama  per l’accesso gratuito agli studi scientifici finanziati con denaro pubblico. E’ impossibile, però, pensare che si tratti soltanto di una coincidenza.  Aaron Swartz si è ucciso a 26

Continua

Sito nucleare Corea del Nord individuato da scienziati italiani

Mentre il governo della Corea del Nord annunciava, martedì scorso (12 febbraio 2013), la terza esplosione nucleare sotterranea, effettuata in un sito non meglio precisato di una zona montuosa a Nord-Est del Paese, un gruppo di ricercatori italiani dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), diffondeva i risultati di un nuovo studio sulla precisa localizzazione

Continua

Tatuaggi elettronici per monitorare i pazienti

E’ una delle scoperte scientifiche in campo medico più interessanti dell’anno, il tatuaggio elettronico creato dalla professoressa Nanshu Lu, del Department of Aerospace Engineering and Engineering Mechanics della University of Texas –Austin. Il progetto infatti si è aggiudicato in questi giorni a Parigi il Grand Prix NetExplo 2013, prestigioso riconoscimento internazionale.

Continua

Google Latina traduce il discorso del Papa

Se avessimo usato Google Translate all’istante, ieri, avremmo potuto tentare di emulare la bravissima vaticanista dell’ANSA, Giovanna Chirri. Per carità, il traduttore automatico di Google non è perfetto.  Il risultato è talvolta maccheronico, anzi, macaronica, ma l’importante è cogliere il senso della notizia, no? E, comunque, provate voi a copiare testi latini e incollarli nella

Continua

Cloud Computing: finanziamento record dell’Europa

E’ il sogno di ogni ricercatore: un finanziamento pubblico di 2,3 milioni di euro. Una somma ingente, quella assegnata dal Consiglio europeo per la ricerca scientifica (ERC) alla professoressa Mira Mezini, ordinario di informatica della Technische Universität Darmstadt, in Germania, per approfondire ed elaborare nuovi concetti di programmazione del cloud computing. Mira Mezini, 47 anni

Continua

Ramsete III fu assassinato: cherchez la femme

Non è Death on the Nile di Agatha Christie e nessuno dei ricercatori che dopo tremila anni ha scoperto il delitto fa il mestiere di Hercule Poirot, ma questa storia di scienza appassiona come un giallo. Il faraone Ramsete III – fu ucciso nell’ambito della “Cospirazione dell’harem”, come racconta il papiro giuridico custodito nel Museo Egizio di

Continua

Alla ricerca della memoria digitale perduta

Rovistando nei cassetti per fare spazio, ho trovato CD-ROM di enciclopedie, giochi, programmi, dizionari, acquistati dieci, quindici anni fa. Ho provato a farli girare sul PC ma erano illeggibili dal sistema operativo e sono stato costretto a gettarli via. Incontro ravvicinato con l’obsolescenza digitale. Cioè i supporti per immagazzinare i dati invecchiano precocemente. E così

Continua

Memoria fotografica del terremoto in Giappone

Quando la ricostruzione sarà completata, del terremoto e dello tsunami dell’11 marzo 2011 in Giappone non resterà traccia, ma gli scienziati avranno a disposizione una miniera di informazioni e immagini sul disastro. Google si è mobilitata per il progetto Memories for the Future e ha fatto scattare foto ad alta risoluzione attraverso migliaia di chilometri

Continua

Algoritmo bacchettone

I motori di ricerca semplificano la nostra vita, perché ci aiutano a trovare in poco tempo le informazioni che ci servono. Gli algoritmi che governano questi preziosi strumenti digitali a volte si trasformano in stupidi censori, perché i filtri automatici non vanno troppo per il sottile: o bianco o nero, senza sfumature di grigio. I

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031