Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

Post taggati con ‘ polizia ’

Le foto della Polizia di New York su Twitter? Epic Fail

Un disastro. Il contest fotografico promosso su Twitter dal Dipartimento di Polizia di New York per sottolineare la vicinanza degli agenti ai cittadini si è trasformato in un tormento. L’appello di ieri pomeriggio era questo: “avete foto con un membro della Polizia? Postatele con l’hashtag #myNYPD”. Detto fatto. Un successo. Ne sono arrivate a migliaia.

Continua

Se passa l’idea che la rete sia il Far West

E sono due, ma – come direbbe Dario Fo – presto s’avanzeranno altri strani soldati della censura e del bavaglio. Dopo Michele Serra, anche il garante della privacy, Antonello Soro, dice oggi in un’intervista a Repubblica che “Internet e il mondo dei social network sono ancora un Far West senza regole”. Si chiede su Twitter

Continua

Cracker non Hacker e Anonymous non c’entra

“Le persone arrestate utilizzavano il nome di Anonymous per attaccare siti privi di colpa, lo facevano solo per il piacere personale del mostrare al mondo di essere in grado di hackerare siti a caso. Questo si distacca completamente dall’ideale di Anonymous”. Così gli Anonymous italiani di AnonItaly hanno preso le distanze dai quattro pirati telematici

Continua

Truffa online minuto per minuto

Questa è la storia di una truffa online consumata nei giorni scorsi tra Italia e Balcani, sulla quale sta indagando la Polizia delle Comunicazioni. I delinquenti hanno agito con particolare scaltrezza. Prima hanno rubato l’identità di un cittadino italiano (il falso venditore) e poi hanno usato un falso corriere internazionale. Ve la racconto perché lo

Continua

Clic anticrimine con iWatch

La strage di innocenti nella Sand Hook Elementary School di Newtown, nel Connecticut , ha riacceso il dibattito sulle “armi facili” e sulla prevenzione del crimine. In molti Stati americani le forze dell’ordine hanno avviato campagne di comunicazione per chiedere maggiore collaborazione da parte dei cittadini. Numerosi dipartimenti di polizia stanno promuovendo applicazioni per smartphone,

Continua

Anonymous la Polizia e la comunicazione di crisi

Proviamo a ricapitolare. Anonymous “buca” i database della Polizia di Stato e pubblica online, su server difficilmente raggiungibili, un giga e mezzo di informazioni riservate. La vicenda è nota, ne parlano tutti i giornali online, e non è per cronaca che scrivo. D’altronde la pagina del portale hacker Para-noia.net che ospita i documenti è diventata

Continua

L’FBI riconoscerà un volto tra milioni

La mamma dei grandi fratelli è sempre incinta. Avevamo appena metabolizzato l’occhiuto network Awareness System Domain, adottato dalla polizia di New York per videosorvegliare minuziosamente le strade della città e confrontare all’istante immagini e banche dati. Ci eravamo consolati nell’apprendere che il sistema newyorkese escludeva il riconoscimento facciale dei cittadini. Scopriamo adesso che l’FBI sta

Continua

A New York si gira Minority Report ma non è un film

Microsoft e Michael Bloomberg registi del remake di Minority Report. Non è il set di un nuovo film di fantascienza e i cittadini di New York, volenti o nolenti, dovranno imparare a convivere con Awareness System Domain, l’occhiuto network di telecamere di sorveglianza gestito da algoritmi capaci di confrontare all’istante immagini in diretta e banche

Continua

L’algoritmo che previene i furti

Un algoritmo per combattere la criminalità. Almeno ci si prova, a Santa Cruz e a Los Angeles. In California si moltiplicano gli esperimenti di polizia predittiva, un mix di informatica e antropologia che permette alle pattuglie di concentrare la presenza nei quartieri in cui il software – incrociando statistiche e altri database-  indica una probabile

Continua

Non siamo spioni dice Skype

Dice Skype che non ci spia. L’azienda di videocomunicazione di proprietà Microsoft è stata costretta a diffondere una nota ufficiale per smentire gli articoli pubblicati su ZDNet, Slate, Forbes e Le Figaro. Troppo autorevoli – per essere ignorati – giornali e magazine che hanno accusato Skype di violare la riservatezza delle conversazioni audio-video. Ecco dunque

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31