Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Osama Bin Laden le mail le spediva così

Osama Bin Laden si teneva alla larga dalla rete, per paura di essere intercettato e individuato. Il terrorista dalla barba tinturata aveva comunque escogitato un trucchetto per spedire e ricevere messaggi di posta elettronica. Ecco come faceva.

Nel suo buen retiro di Abbottabad, il boss non aveva linee telefoniche, né collegamenti alla rete. Usava comunque il computer per scrivere le mail, che salvava su pennette USB. Una fitta rete di corrieri di fiducia provvedeva poi a spedire i messaggi da computer ritenuti affidabili. Procedimento inverso per le mail ricevute. Stratagemma lento ma efficace, almeno fino al giorno del blitz.

L’intelligence statunitense ha trovato centinaia di pennette USB, nel covo di Osama. Dentro c’è di tutto: migliaia di documenti, indirizzi di posta elettronica, numeri di telefono. Adesso sono al vaglio di centinaia di agenti di tutte le forze dell’ordine e di sicurezza degli Stati Uniti che parlano l’arabo.

Meglio dei pizzini di Provenzano!

 

Fonti: Le Monde, The New York Times

 


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
maggio: 2011
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031