Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

A scuola Wikipedia va usata all’incontrario (terza puntata)

E tre. Dopo il Douglas College canadese e l’esperienza lombarda, ecco l’Emilia Romagna a tracciar la retta via dell’uso sapiente di Wikipedia a scuola. Ovvero, invece di subire il copia&incolla da parte degli studenti e lamentarsi, gli insegnanti (e, soprattutto, gli Uffici scolastici regionali) potrebbero far tesoro di queste buone pratiche e seguire l’esempio. Succede che quaranta scuole superiori emiliano-romagnole sono impegnate in un progetto per arricchire l’enciclopedia partecipativa con le voci che riguardano il territorio. E’ l’iniziativa Adotta una parola, promossa da Apt Servizi Emilia-Romagna e Wikimedia Italia, grazie alla collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale.

Con la supervisione degli insegnanti, i ragazzi “scrivono le voci” di Wikipedia. Finora ne hanno censite trecento, dal lambrusco, a Federico Fellini, alla piadina a don Camillo, all’abbazia di Pomposa, alla Ducati, alle terme di Salsomaggiore, alla Domus del Chirurgo, ai passatelli, a Don Camillo e Peppone, all’Aquafan.

 

 

Ogni classe coinvolta nel progetto si “prende cura” di una parola. C’è di tutto, cultura, storia, enogastronomia, personaggi e luoghi dell’Emilia-Romagna. Dopo aver scelto il proprio “lemma”, gli studenti lo aggiorneranno di continuo con ulteriori informazioni.  Gli esperti di Wikimedia Italia e Apt Servizi garantiranno supporto per tutte le attività di selezione, editing e pubblicazione. Le voci prodotte e adottate saranno visibili in rete nella seconda metà dell’anno scolastico 2011-2012.

“Penso che far entrare Wikipedia nelle classi rappresenti un’esperienza costruttiva per tutti  – spiega Frieda Brioschi, Presidente di Wikimedia Italia – sia per i ragazzi, che impareranno ad usare il web in maniera più cosciente e a collaborare insieme, che per l’enciclopedia, che si arricchirà di nuove informazioni e contenuti. Spero che questo progetto possa essere d’esempio per altre regioni in futuro”.

I tre team che si saranno distinti per qualità della voce inserita, saranno premiati con un viaggio di istruzione in luoghi del territorio con uno specifico interesse educativo.

La lista completa delle parole già adottate è consultabile su

www.adottaunaparola.it

L’hashtag Twitter dell’iniziativa è #wikiscuola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
novembre: 2011
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930