Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

Post taggati con ‘ tasse ’

Moneta elettronica o denaro contante? La differenza la fa l’evasione fiscale

Dobbiamo usare il denaro contante oppure quello elettronico? Ce lo dicano, dalla cabina di regia. Qualche giorno fa la Guardia di Finanza ha chiesto al Governo di “scoraggiare ulteriormente l’uso del denaro contante, ben oltre il tetto a mille euro”. Il motivo è chiaro: “un euro su quattro non arriva a destinazione. Ogni anno fra i 100 e

Continua

Quando compri un libro chiedi la fattura altrimenti non hai la detrazione!

In attesa di istruzioni e di scontrini ad hoc – come quelli delle farmacie, ad esempio – quando acquistate un libro, chiedete la fattura. In caso contrario sarà impossibile avere diritto alla detrazione fiscale del 19% prevista dal Decreto Legge “Destinazione Italia” del 13 dicembre scorso. Il provvedimento infatti parla esplicitamente di “Misure per favorire

Continua

Grande è la confusione sotto il cielo digitale

Grande è la confusione sotto il cielo digitale e dunque la situazione è eccellente: a)      la Web Tax agita e divide il PD (ma anche in Forza Italia c’è Carfagna contro Gasparri); b)      quattro parlamentari del PD chiedono una tassa sugli smartphone (equo compenso), provvedimento caldeggiato dalla SIAE; c)      ieri Renzi ha detto: son tutte

Continua

Fesso chi legge: chi compra libri paga più tasse

Ricordate l’appello del Gotha della cultura italiana al presidente della Repubblica, al capo del Governo e ai ministri per i beni culturali e dell’istruzione per dedurre dalle tasse una parte di quanto è stato speso nell’anno per comprare libri? È rimasto lettera morta. Anzi, il governo ha aumentato i tributi sui libri, con l’aumento dell’Iva

Continua

Se compri libri paghi meno tasse

Se compri libri paghi meno tasse. Proposta pragmatica del Gotha della cultura italiana al presidente della Repubblica, al capo del Governo e ai ministri per i beni culturali e dell’istruzione: serve “un’iniziativa per favorire l’accostamento dei cittadini al libro: quale potrebbe essere una deducibilità dalla denuncia dei redditi di una parte di quanto è stato

Continua

L’Europa miope contro gli eBook

Formalmente ineccepibile, nei fatti inaccettabile. Comunque decida la Corte di Giustizia, la battaglia della Commissione Europea contro Francia e Lussemburgo sull’IVA da applicare agli eBook è persa in partenza. Antistorica, velleitaria, retrograda. Non si possono tassare diversamente libri di carta e libri in formato digitale, come si ostina a fare l’Unione Europea. Fa male agli

Continua

Redditometro e foto di evasori britannici sul sito del fisco

Befera? Un agnellino, in confronto alla pari grado britannica, Lin Homer. Il governo conservatore del Regno Unito ci va giù ben più duro, con chi non paga le tasse. Lì il fisco pubblica sul suo sito nomi, cognomi e fotografie dei grandi evasori (Top Tax Criminals of 2012). Sarò impopolare ma tutto questo scandalo sul

Continua

Grecia: evasori esattori scrittori e giornalisti

Profetico Petros Markaris! Chissà se il giornalista Kostas Vaxevanis ha letto il romanzo L’Esattore, il secondo libro della trilogia che Markaris ha dedicato alla crisi greca. Certo è che la fantasia dello scrittore ha superato la realtà della cronaca. Vaxevanis è stato arrestato oggi per aver pubblicato sulla rivista Hot Doc i nomi di duemila

Continua

La marca da bollo sull’Agenda Digitale

No, nell’Agenda Digitale italiana non si parla di marche da bollo, imposte di bollo, carta da bollo e uso-bollo, diritti di segreteria e di tutti gli altri strumenti di tortura fiscale ai quali il cittadino deve sottostare. Va bene smaterializzare, dialogare online con la Pubblica Amministrazione, introdurre Carta di Identità Elettronica e Posta Elettronica Certificata,

Continua

L’esattore che uccide gli evasori fiscali

C’è in giro un tizio che uccide con la cicuta chi evade le tasse. Tranquilli, evasori nostrani. Al momento l’Esattore Nazionale – si fa chiamare così – agisce soltanto in Grecia e comunque prima avverte i predestinati, con un messaggio personale che diffonde anche sul web. Se l’evasore paga, bene. Altrimenti scatta il condono tombale,

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031